Sviluppo web e comunicazione: come coesistono?

Il lavoro di sviluppo web e quindi di scrittura di codice può sembrare (ed a volte lo è) – come ogni lavoro – faticoso, pesante a volte noioso, con l’“aggravante” che pochi possono comprendere ed, eventualmente, apprezzare, il modo in cui è strutturato, le strategie applicate durante la sua stesura, le modalità risoluzione delle numerose problematiche presentatesi in corso d’opera.

Se dovessi dare una percentuale, direi che in questo momento state letteralmente visualizzando – sottoforma di immagini, colori, testi ed animazioni – solo l’1% di tutto il codice che compone i pixel del display dal quale leggete queste righe: il restante è, praticamente, invisibile.

Il codice di cui è composto una qualsiasi applicazione non è assimilabile, per sua stessa natura, alla comunicazione, per il semplice motivo che non è un mezzo di comunicazione in quanto tale (a parte alcune eccezioni su cui in agenzia c’è stato più di un disaccordo). Nessuno – almeno in questo periodo storico, chissà in futuro – comunicherebbe un qualsiasi messaggio al mondo circostante utilizzando codice: semplicemente perché il mezzo è incomprensibile ed il messaggio raggiungerebbe una ristrettissima cerchia di persone risultando inaccessibile agli altri. Un quadro di Dalì, un brano dei Pink Floyd, una poesia di Majakovskij o un film di Tarantino, sfruttano tutti mezzi diversi per trasportare i loro messaggi e, si può essere poco o per nulla avvezzi al mezzo con cui lo fanno, ma difficilmente non si riusciranno a percepire emozioni o sensazioni, di qualsiasi tipo esse siano, durante loro fruizione.

Qual è, quindi, il ruolo del codice? Perché in Crearts ogni giorno leggiamo, scriviamo, cancelliamo, aggiorniamo, ottimizziamo ma soprattutto semplifichiamo migliaia di righe di codice in un ciclo che sembra infinito? Per permettere ai mezzi di comunicazione che utilizziamo di funzionare sempre alla perfezione, in qualsiasi condizione e contesto, armonizzandosi in un’unico flusso, focalizzandosi solo ed unicamente sul cosa eliminando qualsiasi preoccupazione per il come, in perfetta sintesi con la nostra mission principale: Simplify Experience.