Ancora sui tool che usiamo in Crearts

Prosegue la serie sulla produttività dedicata agli strumenti che usiamo in Crearts. Prosegue con una seconda manciata di informazioni sugli attrezzi del mestiere che ci piace promuovere e discutere. Nello scorso articolo ho introdotto Asana e il nostro client email preferito, Gmail. Oggi continuo con nuovi pezzi del nostro armamentario quotidiano; altri ne seguiranno ancora.

Slack

Il nostro lavoro è quello di valorizzare, comunicandolo nel modo migliore, il brand dei nostri clienti. Trasmettere informazioni verso l’esterno ci risulta facile, più complesso è stato invece trovare il modo per comunicare a distanza tra membri del team (cresciamo a vista d’occhio!) e farlo in maniera organizzata, puntuale e rapida, soprattutto quando io, Vittorio o altri si è lontani dallo studio. Abbiamo quindi scelto, oramai da oltre un anno e con piena soddisfazione, di farlo con Slack.

Slack è uno strumento di comunicazione interno ad un team. Un sorta di WhatsApp chiuso tra le mura del nostro gruppo di lavoro, per capirci. È uno strumento lanciato nel 2013 e che conta, oramai, migliaia di clienti in tutto il mondo. Slack non si limita alla chat, è possibile usare delle automazioni per creare task su Asana, allertarci alla pubblicazione di un articolo su uno dei tanti blog dei nostri clienti, condividere file e link, integrare documenti da Drive e via dicendo. Non esiste, ad ora, migliore soluzione per la comunicazione in team.

Google Calendar

L’ho già accennato nel post precedente: in agenzia usiamo Google Apps for Works (presto approfondirò anche sulla suite di Google per la produttività) e, di conseguenza per gestire i nostri appuntamenti, i brief interni ed i meeting con i clienti, usiamo il calendario di Google, personalizzato Crearts.

Google Calendar è un sistema di calendari che permette di creare e gestire più scadenziari contemporaneamente, integrarli con praticamente qualsiasi client, sincronizzarli tra più dispositivi e condividerli con altri servizi web. È un’agenda personale che per noi è anche un’agenda di agenzia: i nostri calendari sono condivisi. Posso sapere in anticipo se un nostro collaboratore è già impegnato in una determinato momento e posso organizzare una riunione al primo momento libero disponibile. Un’agenda al muro o una moleskine, in un team attivo e dinamico come il nostro, non sarebbe una soluzione molto comoda.

Evernote

Note, appunti, resoconti. Ogni incontro, interno, con i partners o con i clienti, produce promemoria, osservazioni, elenchi di cose da fare. Coi foglietti di carta ci abbiamo provato, ma non siamo andati oltre il primo meeting. Con Evernote, invece, abbiamo fatto centro!

Evernote è un block notes online. Anzi, è decine di taccuini su cui scrivere contemporaneamente, ognuno con il proprio topic, ognuno condiviso con chi necessita di averne accesso. Tutti in Crearts hanno il proprio account col quale accedere ad uno o più elenchi di note allo stesso momento. Abbiamo creato dei modelli per ogni tipo di incontro che ci aiutano a scandire i ritmi di una riunione senza sbavature e a tenerne traccia successivamente, in maniera condivisa e comune. Con Evernote niente più scartoffie, appunto.

E non abbiamo mica finito: ce n’è ancora da farvi conoscere del nostro quotidiano.

Per adesso, intanto, buon lavoro!