Proviamo a ri-definire Crearts

Costruire una brand experience in cui potessero convergere questi 10 anni di esperienza: Simplify Experience presenta il rebranding della Crearts e il primo cambiamento è visibile. Il logo è stato sintetizzato, abbiamo deciso di tenere solo il symbol, la «a» di Crearts che accompagnava il lettering. Dunque la prima esperienza ad essere semplificata, alla luce di questo cambiamento, è la nostra.

Simplify Experience è il nuovo payoff della Crearts, è il nuovo blog, la nuova filosofia. Ecco, non proprio nuova. Simplify Experience è in verità ciò che Crearts è sempre stata, sin da quando l’esperienza era semplificata al massimo perché… a guidarla c’era una sola persona!

Ma le aziende intelligenti riconoscono il valore di una nuova prospettiva e oggi, a distanza di 10 anni, la prospettiva con cui nasceva l’azienda è decisamente cambiata e, nel nostro piccolo, abbiamo voluto comunicare il cambiamento. Questo è stato il senso di ripensare al progetto Crearts.

Perché Simplify Experience?
Molto semplicisticamente un’agenzia di comunicazione racconta delle storie, ciò significa mettere in moto un processo di ricerca che implica fare delle scelte. La nostra scelta è semplificare. Semplificare non è un’opera casuale, è spogliarsi del superfluo, arrivare dritti al punto, cogliere le cose nella loro essenzialità.
Una necessità che il mondo digitale pone di fronte ad un sovraccarico di stimoli.
In Crearts la semplificazione dell’esperienza oltre che una preferenza estetica e concettuale è anche una necessità di valorizzare solo quelli, tra i valori da associare ad un brand, che lo rispecchiano veramente. Il resto è superfluo.

Con la lungimiranza di chi sa aspettare che i tempi siano maturi Vittorio ha scelto, selezionato, ancora una volta, arrivando a cogliere l’essenziale, provando a rendere complementari competenze e persone che pur nella loro diversità possano arrivare a definire nuove storie, nuove esperienze.
Adesso siamo cresciuti, anche numericamente, e l’importanza di questa crescita non è tanto il numero in sé. Più persone significa confronto, possibilità di incrociare vari mondi per giungere a… semplificare l’esperienza!