Il Meeting con il Gruppo Torello. Come lavoriamo?

briefing gruppo Torello per lavoro di marketing

Quando si instaurano dei rapporti basati sulla professionalità, sulla fiducia e soprattutto sulla voglia di fare e far bene, da entrambe le parti, allora è un piacere raggiungere il cliente – con tanto di trasferta – fare una riunione con tutti i commerciali, ascoltarne i bisogni, le loro necessità nell’approccio con il cliente e metterli nella condizione di avere gli strumenti giusti per poter svolgere il proprio lavoro.

L’occasione è stata quella del Meeting del 7 e 8 marzo che si è tenuto a Piacenza con il Gruppo Torello. C’è stato bisogno della presenza e dell’apporto di tutte le persone coinvolte nell’offerta del servizio finale per poter sviluppare un dibattito da cui estrapolare gli elementi sui quali lavorare in una fase successiva. Obiettivo: tradurre le necessità emerse in progetti mirati.
La riunione si è svolta in varie fasi che hanno visto un focus sul lavoro di branding in corso per proseguire con uno scambio di idee, in modo da creare un’occasione di confronto tra le necessità del marketing esterno – loro nel confronto con il cliente – e il marketing interno – noi nell’offerta di strumenti funzionali – affinché gli strumenti di marketing possano essere in linea con le regole del branding.

Per Torello viene svolto un lavoro a 360° che ingloba sia il lavoro che stiamo facendo legato alle regole del branding sia il lavoro legato al marketing; perché gli strumenti di marketing possono essere regolati a seconda del cliente ma il marchio, curato attraverso una strategia di branding, deve restare una costante.

Il nostro valore aggiunto risiede nell’approccio relazionale con cui affianchiamo il Management. Un approccio possibile perché la conoscenza del cliente è massima, condizione essenziale per poter approntare un lavoro di comunicazione online e offline.

E cos’è un’agenzia di comunicazione se non il braccio destro della produzione?