Chi è Crearts: Luigi Mozzillo

È piuttosto difficile trovare parole che possano dire della dedizione, dell’interesse, del piacere di dedicarsi al suo lavoro/hobby. Allo stesso modo è difficile che non abbia una risposta per tutti noi. Chi è Crearts? Luigi Mozzillo. Quello che ha sempre la soluzione; quello che se la soluzione non è già esistente la crea. Magia? No tecnologia. Mediata da un grande senso della misura. Attenzione, Luigi non può sbagliare, ma se lo fa è pronto ad ammettere i limiti… dell’uomo! 😀

Come ti chiami?

Luigi.

Qual è il tuo ruolo in Crearts?

Sul bigliettino da visita c’è scritto CTO & Project Manager.

Quanti anni hai?

Quelli giusti, ad occhio e croce.

Di cosa ti occupi, nello specifico?

Mi occupo della gestione dei progetti web e del comparto tecnologico della nostra agenzia. Supporto inoltre Vittorio nel rapporto coi clienti, nella parte commerciale ed in quella strettamente legata alla comunicazione.

Sì, OK, ma ancora più nello specifico: racconta una giornata tipo.

Le mie giornate sono l’una diversa dall’altra. Questo è probabilmente l’aspetto più piacevole del mio lavoro. In generale, tengo un occhio aperto a tutti i progetti in corso, al calendario e all’infinita lista delle cose da fare. L’altro verso l’infinito e oltre.

Di quali applicazioni, software e strumenti non puoi fare a meno durante la tua giornata lavorativa?

Tanti. Elenco, che un inventario serio non l’ho mai preparato:

Come tieni organizzato il tuo spazio di lavoro sulla scrivania?

Portatile collegato al monitor esterno; hard disk per i backup; dock per i collegamenti; porta penne; svuota tasche; cavi; caos.

E il tuo spazio di lavoro virtuale?

Il desktop è vuoto. Il desktop dev’essere vuoto. Ma realmente riuscite a dormire sonni tranquilli sapendo di avere icone sul desktop?

Qual è il tuo segreto a lavoro?

Metodo e buonumore.

Ci consigli un libro?

Tutti quelli che ancora devo leggere.

Qual è il miglior consiglio che hai ricevuto?

Una mela Fuji e un pacchetto di salatini, insieme. Sublime.

Qual è il miglior consiglio che daresti?

Sii curioso/a: leggi di tutto, informati su tutto, studia tutto, parla solo di quello di cui hai appurata conoscenza. Ma non è un consiglio, che di consigli non ne do.

Ciao.

Sani.