Feel transport – La campagna branding di Torello e il potere delle parole

Lo slogan, come direbbero i vecchi manuali, è breve e facile da ricordare, internazionale (espresso in un inglese molto semplice) e legato al settore del Cliente. Ma questa è solo un’ovvietà. La spiego meglio.

Identificazione e partecipazione
Quando abbiamo convenuto, con la Famiglia e il Reparto Marketing, che i tempi erano maturi, sapevamo già che a Torello non interessa (solo) vendere un prodotto. A Torello interessa farsi trovare, anzi farsi cercare. È un brand lontano dalla relazione azienda attiva-cliente passivo. È un brand conscio del fatto che le persone vogliono parlare con le aziende, decidere, collaborare all’ideazione del prodotto, avere un ruolo nella definizione del servizio.

Con strumenti di indagine interna, abbiamo prima individuato gli elementi che fanno la differenza per il cliente, partner, fornitore di Torello, poi lavorato sui concetti di identificazionequel prodotto risponde esattamente alle funzionalità che sto cercando e partecipazionequell’azienda non mi lascia mai indietro.
Insomma, fino a qui, abbiamo fatto quello che possono fare tutti.

Cosa ha dato Crearts a Feel transport?
L’intenzione emotiva.
Abbiamo cercato, come sempre, di accostare il branding al B2B (mercato nel quale opera Torello); spesso può sembrare un azzardo ma il B2B non è un mercato scevro da relazioni con il suo target. Lo abbiamo dimostrato, lo stiamo facendo. E abbiamo pensato ad ogni cosa. A chi potrebbe relazionare quel transport solo ai trasporti, gli facciamo conoscere la logistica – Ottimizzare la filiera logistica è utile. A chi legge proprio quel trasporto emotivo gli diamo la possibilità di diventare soggetto attivo – Identificarsi è il risultato più importante.

Mercedes-Benz si è già riconosciuta in Feel transport

Esperienza e narrazione
Feel transport non spunta dal nulla, raccoglie l’eredità di un percorso fatto con Crearts.
Feel transport è parte della nostra vita di tutti i giorni, quella in cui ci relazioniamo con un prodotto non semplicemente perché soddisfa nel modo migliore un nostro bisogno.
A ben vedere, Feel transport è una campagna di branding che si è consegnata a noi allo stesso modo in cui i partner si consegnano a Torello: con una dichiarazione. Dichiarazione che completa il visual della campagna.

Dipendiamo dalla narrazione. Creare storie attraverso la propria esperienza è come tracciare un percorso che invita a farne parte. La centralità assunta dalle parole in questa campagna è il motivo per cui abbiamo scelto che siano proprio loro a fare da innesco emotivo.

Le parole hanno una portata eccezionale. Questo è un punto su cui non riesco a dissentire. A volte così potente da scegliere di rinunciare alle immagini. Meglio, da scegliere un’immagine composta di parole.